Abitazione Di Tipo Civile Appartamento 2° Piano 8,5 Vani

Tribunale di Palermo

Proc. 18/1997, Lotto unico

Prezzo base: € 384.800,00 + Oneri

  Inizio asta: 09/11/2020, 12:00


CONDIZIONI DELLA VENDITA

Si potrà partecipare telematicamente alla vendita per il tramite del portale web www.doauction.com mediante formulazione di offerta irrevocabile d'acquisto e versamento di una cauzione pari al 10% del prezzo offerto da versarsi in base alle istruzioni fornite dal sistema durante la procedura guidata di iscrizione alla gara;

- Il pagamento della cauzione (pari al 10% del prezzo offerto) dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate: Codice IBAN IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900 indicando quale causale di versamento: “PROC. FALL. R.G. 18/1997 Tribunale di Palermo lotto unico";

- Onde consentire il corretto accredito della cauzione sul suddetto conto,  il  bonifico  deve  essere eseguito in tempo utile per risultare accreditato sul sopra indicato conto corrente intestato al Commissionario allo scadere del termine ultimo per la presentazione delle offerte (ad esempio, sarebbe opportuno eseguire il pagamento della cauzione almeno 5 giorni lavorativi prima della data  della vendita, se disposto tramite bonifico ordinario, o 2 giorni lavorativi prima della vendita, se effettuato tramite bonifico urgente);

- Il mancato accredito del bonifico sul conto indicato è causa di nullità (inefficacia) dell’offerta;

- La copia della contabile del versamento deve essere inviata al commissionario a mezzo PEC all’indirizzo commissionario.edicom@pec.it e deve essere correttamente indicato anche il numero di CRO  del relativo bonifico;
 
- All’offerente non divenuto aggiudicatario la cauzione sarà restituita dal commissionario entro sette giorni lavorativi dal termine della gara;

- Chi è interessato a formulare validamente l'offerta irrevocabile di acquisto dovrà procedere alla registrazione gratuita sul sito www.doauction.com, accettando espressamente le condizioni generali nonché le condizioni ed i termini prescritti nell'ordinanza e/o nel bando di vendita di ogni singola asta. Al momento della registrazione a ciascun utente viene richiesto di scegliere un nome utente ed una password, che costituiranno le credenziali con cui potrà accedere al sito e partecipare alle aste;

- Il partecipante all'asta regolarmente registrato che intende agire in rappresentanza di terzi dovrà essere obbligatoriamente dotato di procura speciale (non necessariamente notarile), riportante tutti i riferimenti del delegante e del lotto unico in vendita. Detta procura dovrà essere recapitata presso la sede di Edicom Servizi S.r.l. - Via Marchese di Villabianca n° 21, 90143 Palermo, solo ed esclusivamente via PEC all’indirizzo commissionario.edicom@pec.it, già al momento dell'apertura dell'asta telematica e comunque prima del termine dell’esperimento di vendita. Farà fede, ai fini della regolarità, la data di consegna della posta elettronica certificata (PEC). In caso di procura da parte di persona fisica, la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica del documento di identità (in corso di validità) e codice fiscale sia del delegato che del delegante. In caso di procura da parte di persona giuridica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di documento di identità (in corso di validità) e del codice fiscale sia del delegato che del legale rappresentante del delegante, oltre a copia di visura camerale (in corso di validità) della società delegante. Il delegato partecipante all'asta è comunque responsabile in solido con il delegante per qualsivoglia inottemperanza procedurale e nello specifico per il mancato versamento del saldo prezzo, delle spese e dei compensi del Commissionario Edicom Servizi S.r.l. entro i termini indicati nel paragrafo successivo (“Attività e adempimenti successivi all’aggiudicazione provvisoria”);

- Il commissionario fornirà ogni utile informazione anche telefonica o tramite e-mail agli interessati sulle modalità di vendita e sulle modalità di partecipazione, oltre che sulle caratteristiche e sulla consistenza del bene immobile. A tal fine, potrà essere contattato anche il Curatore tramite mail all’indirizzo avvocatomarcoreina@gmail.com oppure tramite posta elettronica certificata all’indirizzo avvocatomarcoreina@pec.it;

- Ogni offerta sarà ritenuta valida ed efficace solo previo versamento di una cauzione pari al 10% del prezzo offerto da versarsi in base alle istruzioni fornite dal sistema durante la procedura guidata di iscrizione alla gara;

- Le offerte formulate saranno, in ogni caso, sottoposte alla preventiva verifica sulla corrispondenza delle stesse alle condizioni sopra stabilite e alle modalità di rilancio prescritte nell'ordinanza e/o nel bando di vendita dell'asta di riferimento. Il gestore del portale si riserva, pertanto, la possibilità di annullare l'offerta inefficace in quanto non conforme alle condizioni, alle modalità e ai termini prescritti nell'ordinanza e/o nel bando di vendita dell'asta d'interesse;

- Informazioni sull’inammissibilità dell’offerta: l’offerta è inammissibile se inferiore all’offerta minima efficace (pari al 75% del prezzo base d’asta fissato per ciascun tentativo di vendita), se perviene oltre il termine stabilito nell’avviso di vendita; se l’offerente non presta la cauzione con le modalità stabilite nell’avviso di vendita o la presti in misura inferiore al decimo del prezzo da lui offerto.

In ogni caso, l’offerta è irrevocabile.

In caso di gara conseguente alla presentazione di più offerte, il rilancio minimo non potrà essere inferiore a € 5.000,00
 
- In caso di pluralità di offerte valide e di rilanci effettuati nei 5 (cinque) minuti antecedenti all'orario di scadenza della gara telematica, sarà disposto il prolungamento della gara fra gli offerenti di ulteriori 5 (cinque) minuti fino all'esaurimento definitivo delle offerte;

- terminata la gara verrà dichiarato aggiudicatario provvisorio colui che avrà presentato la migliore offerta valida entro il termine di fine gara;

- In caso di unica offerta valida ed efficace, verrà disposta l’aggiudicazione  provvisoria in favore dell’unico offerente;

- La presentazione dell’offerta e la partecipazione alla gara presuppongono l’integrale conoscenza del presente avviso di vendita, della perizia di stima redatta dall’Arch. Fabio D'Amico in data 13 febbraio 2008 e delle successive integrazioni del 18 maggio 2009 e del 18 dicembre 2019, nonché dei relativi allegati, della relazione ipocatastale predisposta dalla dott.ssa Guenda  La  Rosa  in  data  28  ottobre 2008, della relazione ipocatastale integrativa e di aggiornamento predisposta dal Notaio Guenda La Rosa in data 27 aprile 2020, in quanto depositate agli atti della Procedura, che si daranno comunque per conosciute al momento  di presentazione della domanda  di partecipazione, nonché di ogni  altra informazione inerente: modalità, condizioni della vendita e lo stato di fatto, di diritto del bene staggito desumibile dagli atti del fascicolo processuale pubblicato. L’onere di dotare l’immobile di attestato di qualificazione energetica, ove sussista, sarà a carico dell’aggiudicatario;

- In ogni caso grava su ciascun interessato l'onere di prendere preventiva visione delle perizie sul lotto unico posto in vendita e di tutta la documentazione inerente. Il lotto unico potrà essere visionato previa richiesta.

- Il lotto unico viene posto in vendita nello stato di fatto, di diritto ed urbanistico in cui si trova, con tutti i relativi obblighi, quote condominiali, pertinenze, accessori, dipendenze, vincoli, ragioni e azioni, servitù attive e passive legalmente esistenti.

- La vendita è a corpo e non a misura, eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo. La vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, la mancanza di qualità o la difformità della cosa venduta, gli oneri di qualsiasi genere, ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici, ovvero quelli derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento degli impianti alle leggi vigenti, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati nella perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni e nella determinazione del prezzo.

- Con riferimento alla vigente normativa edilizia ed urbanistica del lotto unico, il CT della Curatela, Architetto Fabio Amico, nella relazione di consulenza tecnica di stima e nella successiva relazione integrativa del 18 dicembre 2019, alla luce delle dichiarazioni contenute nell’atto di provenienza in Notar La Fata, repertorio 32923, raccolta 3326, rese in applicazione della legge n. 47 del 28 febbraio 1985, ha precisato che la costruzione dell’immobile di che trattasi è avvenuta in epoca antecedente l’anno 1942 e ha rilevato la possibilità, ricorrendone i presupposti, di procedere alla regolarizzazione, ovvero alla rimessione in pristino, delle difformità riscontrate all’interno del cespite oggetto di vendita, con oneri a carico dell’aggiudicatario, già decurtati dal prezzo base di vendita;

- si precisa che, con riferimento alla sussistenza di opere realizzate senza la relativa autorizzazione, nella perizia di stima redatta dall’Arch. Fabio D'Amico in data 13 febbraio 2008, nelle successive integrazioni del 18 maggio 2009 e del 18 dicembre 2019 e nei relativi allegati, ai quali si rimanda integralmente, il CT della Curatela, Architetto Fabio Amico, si è espresso circa una porta di accesso ad un vano scala di collegamento ai piani inferiori, di un ascensore montacarichi, di una diversa distribuzione interna dell’appartamento attraverso la demolizione di alcuni tramezzi, nonché circa la mancata presentazione all’Ufficio del Catasto della planimetria dell’immobile oggetto di vendita.

L’aggiudicatario potrà, ricorrendone i presupposti, avvalersi delle disposizioni di cui agli artt. 46 D.P.R. n. 380/2001 e 40 L. n. 47/1985.

- Ai fini dell’art. 1193 cod. civ., è stabilito che qualunque somma versata sarà imputata prima alle spese di trasferimento (ivi compresa la parte del compenso spettante  al  commissionario) e  poi al residuo prezzo;

ATTIVITA’ E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI ALL’AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA

- Una volta individuato l’aggiudicatario provvisorio del lotto unico oggetto della presente vendita, secondo i criteri sopra indicati, dovranno eseguirsi le seguenti formalità:

A. Il Curatore depositerà telematicamente presso la Cancelleria del Giudice delegato tutta la documentazione relativa alla vendita, ai sensi dell’art. 107, comma 5, L.F. e chiederà al Giudice delegato di essere autorizzato a dare ulteriore corso alle operazioni di vendita, sempre che non sia disposta la sospensione della vendita da parte del G.D., decorsi i termini di cui all’art. 108 L.F., o da parte della procedura fallimentare in caso di offerte irrevocabili d’acquisto migliorative, ai sensi dell’art. 107, comma 4, L.F.;

B. Decorso il suddetto termine di 10 (dieci) giorni, l’aggiudicatario sarà tenuto a versare, entro i successivi 120 (centoventi) giorni, il saldo prezzo (importo dell’aggiudicazione al netto della cauzione versata), le spese di trasferimento (queste ultime nella misura forfettaria del 15% del prezzo di aggiudicazione, salvo conguaglio o restituzione dell’eccedenza), i compensi di vendita spettanti al Commissionario    (pari    all’1,6%    oltre    iva    sul    prezzo di  aggiudicazione). Il versamento del saldo prezzo e quello delle spese di trasferimento verrà effettuato a mezzo di due distinti assegni circolari non trasferibili, entrambi intestati a “PROC. FALL. R.G. 18/1997 Tribunale di Palermo Lotto Unico”, ovvero a mezzo due distinti bonifici sul conto corrente che sarà acceso dalla Curatela e di cui sarà fornito il relativo codice iban, indicando le seguenti, rispettive, causali: “saldo prezzo vendita procedura fall. n. 18/1997 Tribunale di Palermo Lotto Unico” e “spese di trasferimento vendita procedura fall. n.18/1997 Tribunale di Palermo Lotto Unico”.

Invece, il versamento dei compensi di vendita spettanti al Commissionario, nella misura sopra indicata, andrà effettuato, entro e non oltre il termine di 10 (dieci) giorni dall’aggiudicazione, mediante bonifico sul conto corrente intestato a Edicom Servizi S.r.l., recante il seguente codice IBAN: IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900, indicando quale causale di versamento: “Compensi di vendita - Procedura Fall. n. 18/1997 Tribunale di Palermo lotto unico”.

Il mancato rispetto dei termini di versamento del saldo prezzo, delle spese di trasferimento  e  dei compensi del Commissionario comporterà la decadenza dall’aggiudicazione e la perdita della cauzione a titolo di penale.

Il Giudice delegato emetterà l’ordine di cancellazione di cui all’art. 108 L.F. dopo il pagamento integrale del prezzo e delle spese.

C. La proprietà del lotto unico sarà trasferita all’aggiudicatario mediante rogito notarile, previo contestuale versamento integrale del prezzo alla procedura e dell’importo dovuto per imposte al notaio. Il notaio sarà scelto dall’aggiudicatario, svolgente comunque attività nella Provincia di Palermo.
 
D. Saranno a carico dell’aggiudicatario tutte le spese relative al trasferimento del lotto unico e al rogito notarile, quali, a titolo meramente esemplificativo: l’onorario del notaio, le spese e le imposte di registrazione dell’atto, l’eventuale iva, le certificazioni di legge e, più in generale, ogni spesa necessaria o comunque connessa al trasferimento del lotto unico. Sarà altresì a carico dell’acquirente l’eventuale richiesta del certificato energetico nel caso in cui esso dovesse essere necessario per il trasferimento della proprietà.

ADEMPIMENTI PUBBLICITARI

- Il presente avviso sarà pubblicato a cura del soggetto incaricato Edicom Servizi s.r.l. in qualità di “Soggetto Legittimato alla Pubblicazione” anche sul “Portale delle Vendite Pubbliche” istituito presso il Ministero della Giustizia, almeno 45 (quarantacinque) giorni prima dell’inizio della vendita telematica, ai sensi degli artt. 107, comma I, ultima parte L.F. e 490, I comma, c.p.c.;

- La perizia di stima, gli elaborati peritali integrativi nonché i relativi allegati, la relazione ipocatastale e la relazione ipocatastale integrativa e di aggiornamento, richiamate nel presente bando di gara, saranno pubblicate e visionabili sui siti: www.doauction.com; www.asteannunci.it; www.canaleaste.it; www.asteavvisi.it; www.rivistaastegiudiziarie.it almeno 45 giorni prima dell’inizio della vendita telematica;

- Per ogni condizione di vendita non espressamente indicata nel presente avviso, si rinvia al regolamento e alle condizioni generali indicate sui portali www.doauction.com e www.astemobili.it;

Per maggiori informazioni, contattare il Curatore Fallimentare Avv. Marco Reina con studio in Via Dante, 58/A -  90141 Palermo (PA) - Tel. 091-321311 - Fax. 091-5640957 - E-mail: avvocatomarcoreina@gmail.com  -  PEC:avvocatomarcoreina@pec.it

Gara a tempo

Inizio asta: 09/11/2020, 12:00

0

OFFERTE

0

OFFERENTI

384.800,00

Prezzo base


L'asta è chiusa.
Non è possibile fare ulteriori offerte


VISUALIZZA DETTAGLIO ONERI

- COMPENSI DI VENDITA: € 6.156,80 (1,60% DEL PREZZO DI AGGIUDICAZIONE )*

- IVA SU COMPENSI DI VENDITA: € 1.354,50 (22 % SUL TOTALE DEI COMPENSI DI VENDITA)


* Salvo ulteriori specifiche presenti all'interno del bando o nella descrizione del bene

Descrizione
  • Descrizione

    AVVISO DI VENDITA BENE IMMOBILE

    Lo scrivente Avv. Marco Reina, nella qualità di Curatore del Fallimento …omissis n. 18/1997:

    - vista l'istanza predisposta dal Curatore in data 19/06/2020, con la quale è stata richiesta al GD l’autorizzazione alla vendita del bene immobile appartenente alla società fallita, tramite procedura competitiva ai sensi dell’art. 107, comma 1, L.F., con modalità di gara competitiva telematica;

    - visto il provvedimento del 03/07/2020 e il successivo provvedimento del 05/09/2020, con il quale il Giudice Delegato ha autorizzato la vendita del bene immobile acquisito all’attivo fallimentare, tramite procedura competitiva ai sensi dell’art. 107, comma 1, L.F., con modalità di gara competitiva telematica;

    -    visti gli artt. 107 e 108 L.F.,


    RENDE NOTO

    Che a partire dal 09.11.2020 ore 12:00 e fino al 24.11.2020 ore 12:00 si procederà alla vendita tramite procedura competitiva telematica, a mezzo del commissionario Edicom Servizi S.r.l., del seguente bene immobile:

    LOTTO UNICO: Piena proprietà dell’appartamento sito in Palermo, Via Milano n. 15, scala “B”, secondo piano, interno 4, scala "B", di otto vani e mezzo catastali, iscritto in Catasto al foglio 138, particella 651, sub. 37, via Milano n. 15, p.2°, zc. 1, ctg. A/2, cl.4, vani 8,5, RCE. 790,18.

    Prezzo base d’asta: € 384.800,00 oltre oneri se dovuti – rilanci minimi pari ad €. 5.000,00 - cauzione 10% del prezzo offerto - offerta minima efficace accettata: € 288.600,00, oltre oneri se dovuti (pari al 75% del prezzo base d’asta indicato);

    CONDIZIONI DELLA VENDITA

    Si potrà partecipare telematicamente alla vendita per il tramite del portale web www.doauction.com mediante formulazione di offerta irrevocabile d'acquisto e versamento di una cauzione pari al 10% del prezzo offerto da versarsi in base alle istruzioni fornite dal sistema durante la procedura guidata di iscrizione alla gara;

    - Il pagamento della cauzione (pari al 10% del prezzo offerto) dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate: Codice IBAN IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900 indicando quale causale di versamento: “PROC. FALL. R.G. 18/1997 Tribunale di Palermo lotto unico";

    - Onde consentire il corretto accredito della cauzione sul suddetto conto,  il  bonifico  deve  essere eseguito in tempo utile per risultare accreditato sul sopra indicato conto corrente intestato al Commissionario allo scadere del termine ultimo per la presentazione delle offerte (ad esempio, sarebbe opportuno eseguire il pagamento della cauzione almeno 5 giorni lavorativi prima della data  della vendita, se disposto tramite bonifico ordinario, o 2 giorni lavorativi prima della vendita, se effettuato tramite bonifico urgente);

    - Il mancato accredito del bonifico sul conto indicato è causa di nullità (inefficacia) dell’offerta;

    - La copia della contabile del versamento deve essere inviata al commissionario a mezzo PEC all’indirizzo commissionario.edicom@pec.it e deve essere correttamente indicato anche il numero di CRO  del relativo bonifico;
     
    - All’offerente non divenuto aggiudicatario la cauzione sarà restituita dal commissionario entro sette giorni lavorativi dal termine della gara;

    - Chi è interessato a formulare validamente l'offerta irrevocabile di acquisto dovrà procedere alla registrazione gratuita sul sito www.doauction.com, accettando espressamente le condizioni generali nonché le condizioni ed i termini prescritti nell'ordinanza e/o nel bando di vendita di ogni singola asta. Al momento della registrazione a ciascun utente viene richiesto di scegliere un nome utente ed una password, che costituiranno le credenziali con cui potrà accedere al sito e partecipare alle aste;

    - Il partecipante all'asta regolarmente registrato che intende agire in rappresentanza di terzi dovrà essere obbligatoriamente dotato di procura speciale (non necessariamente notarile), riportante tutti i riferimenti del delegante e del lotto unico in vendita. Detta procura dovrà essere recapitata presso la sede di Edicom Servizi S.r.l. - Via Marchese di Villabianca n° 21, 90143 Palermo, solo ed esclusivamente via PEC all’indirizzo commissionario.edicom@pec.it, già al momento dell'apertura dell'asta telematica e comunque prima del termine dell’esperimento di vendita. Farà fede, ai fini della regolarità, la data di consegna della posta elettronica certificata (PEC). In caso di procura da parte di persona fisica, la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica del documento di identità (in corso di validità) e codice fiscale sia del delegato che del delegante. In caso di procura da parte di persona giuridica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di documento di identità (in corso di validità) e del codice fiscale sia del delegato che del legale rappresentante del delegante, oltre a copia di visura camerale (in corso di validità) della società delegante. Il delegato partecipante all'asta è comunque responsabile in solido con il delegante per qualsivoglia inottemperanza procedurale e nello specifico per il mancato versamento del saldo prezzo, delle spese e dei compensi del Commissionario Edicom Servizi S.r.l. entro i termini indicati nel paragrafo successivo (“Attività e adempimenti successivi all’aggiudicazione provvisoria”);

    - Il commissionario fornirà ogni utile informazione anche telefonica o tramite e-mail agli interessati sulle modalità di vendita e sulle modalità di partecipazione, oltre che sulle caratteristiche e sulla consistenza del bene immobile. A tal fine, potrà essere contattato anche il Curatore tramite mail all’indirizzo avvocatomarcoreina@gmail.com oppure tramite posta elettronica certificata all’indirizzo avvocatomarcoreina@pec.it;

    - Ogni offerta sarà ritenuta valida ed efficace solo previo versamento di una cauzione pari al 10% del prezzo offerto da versarsi in base alle istruzioni fornite dal sistema durante la procedura guidata di iscrizione alla gara;

    - Le offerte formulate saranno, in ogni caso, sottoposte alla preventiva verifica sulla corrispondenza delle stesse alle condizioni sopra stabilite e alle modalità di rilancio prescritte nell'ordinanza e/o nel bando di vendita dell'asta di riferimento. Il gestore del portale si riserva, pertanto, la possibilità di annullare l'offerta inefficace in quanto non conforme alle condizioni, alle modalità e ai termini prescritti nell'ordinanza e/o nel bando di vendita dell'asta d'interesse;

    - Informazioni sull’inammissibilità dell’offerta: l’offerta è inammissibile se inferiore all’offerta minima efficace (pari al 75% del prezzo base d’asta fissato per ciascun tentativo di vendita), se perviene oltre il termine stabilito nell’avviso di vendita; se l’offerente non presta la cauzione con le modalità stabilite nell’avviso di vendita o la presti in misura inferiore al decimo del prezzo da lui offerto.

    In ogni caso, l’offerta è irrevocabile.

    In caso di gara conseguente alla presentazione di più offerte, il rilancio minimo non potrà essere inferiore a € 5.000,00
     
    - In caso di pluralità di offerte valide e di rilanci effettuati nei 5 (cinque) minuti antecedenti all'orario di scadenza della gara telematica, sarà disposto il prolungamento della gara fra gli offerenti di ulteriori 5 (cinque) minuti fino all'esaurimento definitivo delle offerte;

    - terminata la gara verrà dichiarato aggiudicatario provvisorio colui che avrà presentato la migliore offerta valida entro il termine di fine gara;

    - In caso di unica offerta valida ed efficace, verrà disposta l’aggiudicazione  provvisoria in favore dell’unico offerente;

    - La presentazione dell’offerta e la partecipazione alla gara presuppongono l’integrale conoscenza del presente avviso di vendita, della perizia di stima redatta dall’Arch. Fabio D'Amico in data 13 febbraio 2008 e delle successive integrazioni del 18 maggio 2009 e del 18 dicembre 2019, nonché dei relativi allegati, della relazione ipocatastale predisposta dalla dott.ssa Guenda  La  Rosa  in  data  28  ottobre 2008, della relazione ipocatastale integrativa e di aggiornamento predisposta dal Notaio Guenda La Rosa in data 27 aprile 2020, in quanto depositate agli atti della Procedura, che si daranno comunque per conosciute al momento  di presentazione della domanda  di partecipazione, nonché di ogni  altra informazione inerente: modalità, condizioni della vendita e lo stato di fatto, di diritto del bene staggito desumibile dagli atti del fascicolo processuale pubblicato. L’onere di dotare l’immobile di attestato di qualificazione energetica, ove sussista, sarà a carico dell’aggiudicatario;

    - In ogni caso grava su ciascun interessato l'onere di prendere preventiva visione delle perizie sul lotto unico posto in vendita e di tutta la documentazione inerente. Il lotto unico potrà essere visionato previa richiesta.

    - Il lotto unico viene posto in vendita nello stato di fatto, di diritto ed urbanistico in cui si trova, con tutti i relativi obblighi, quote condominiali, pertinenze, accessori, dipendenze, vincoli, ragioni e azioni, servitù attive e passive legalmente esistenti.

    - La vendita è a corpo e non a misura, eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo. La vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, la mancanza di qualità o la difformità della cosa venduta, gli oneri di qualsiasi genere, ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici, ovvero quelli derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento degli impianti alle leggi vigenti, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati nella perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni e nella determinazione del prezzo.

    - Con riferimento alla vigente normativa edilizia ed urbanistica del lotto unico, il CT della Curatela, Architetto Fabio Amico, nella relazione di consulenza tecnica di stima e nella successiva relazione integrativa del 18 dicembre 2019, alla luce delle dichiarazioni contenute nell’atto di provenienza in Notar La Fata, repertorio 32923, raccolta 3326, rese in applicazione della legge n. 47 del 28 febbraio 1985, ha precisato che la costruzione dell’immobile di che trattasi è avvenuta in epoca antecedente l’anno 1942 e ha rilevato la possibilità, ricorrendone i presupposti, di procedere alla regolarizzazione, ovvero alla rimessione in pristino, delle difformità riscontrate all’interno del cespite oggetto di vendita, con oneri a carico dell’aggiudicatario, già decurtati dal prezzo base di vendita;

    - si precisa che, con riferimento alla sussistenza di opere realizzate senza la relativa autorizzazione, nella perizia di stima redatta dall’Arch. Fabio D'Amico in data 13 febbraio 2008, nelle successive integrazioni del 18 maggio 2009 e del 18 dicembre 2019 e nei relativi allegati, ai quali si rimanda integralmente, il CT della Curatela, Architetto Fabio Amico, si è espresso circa una porta di accesso ad un vano scala di collegamento ai piani inferiori, di un ascensore montacarichi, di una diversa distribuzione interna dell’appartamento attraverso la demolizione di alcuni tramezzi, nonché circa la mancata presentazione all’Ufficio del Catasto della planimetria dell’immobile oggetto di vendita.

    L’aggiudicatario potrà, ricorrendone i presupposti, avvalersi delle disposizioni di cui agli artt. 46 D.P.R. n. 380/2001 e 40 L. n. 47/1985.

    - Ai fini dell’art. 1193 cod. civ., è stabilito che qualunque somma versata sarà imputata prima alle spese di trasferimento (ivi compresa la parte del compenso spettante  al  commissionario) e  poi al residuo prezzo;

    ATTIVITA’ E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI ALL’AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA

    - Una volta individuato l’aggiudicatario provvisorio del lotto unico oggetto della presente vendita, secondo i criteri sopra indicati, dovranno eseguirsi le seguenti formalità:

    A. Il Curatore depositerà telematicamente presso la Cancelleria del Giudice delegato tutta la documentazione relativa alla vendita, ai sensi dell’art. 107, comma 5, L.F. e chiederà al Giudice delegato di essere autorizzato a dare ulteriore corso alle operazioni di vendita, sempre che non sia disposta la sospensione della vendita da parte del G.D., decorsi i termini di cui all’art. 108 L.F., o da parte della procedura fallimentare in caso di offerte irrevocabili d’acquisto migliorative, ai sensi dell’art. 107, comma 4, L.F.;

    B. Decorso il suddetto termine di 10 (dieci) giorni, l’aggiudicatario sarà tenuto a versare, entro i successivi 120 (centoventi) giorni, il saldo prezzo (importo dell’aggiudicazione al netto della cauzione versata), le spese di trasferimento (queste ultime nella misura forfettaria del 15% del prezzo di aggiudicazione, salvo conguaglio o restituzione dell’eccedenza), i compensi di vendita spettanti al Commissionario    (pari    all’1,6%    oltre    iva    sul    prezzo di  aggiudicazione). Il versamento del saldo prezzo e quello delle spese di trasferimento verrà effettuato a mezzo di due distinti assegni circolari non trasferibili, entrambi intestati a “PROC. FALL. R.G. 18/1997 Tribunale di Palermo Lotto Unico”, ovvero a mezzo due distinti bonifici sul conto corrente che sarà acceso dalla Curatela e di cui sarà fornito il relativo codice iban, indicando le seguenti, rispettive, causali: “saldo prezzo vendita procedura fall. n. 18/1997 Tribunale di Palermo Lotto Unico” e “spese di trasferimento vendita procedura fall. n.18/1997 Tribunale di Palermo Lotto Unico”.

    Invece, il versamento dei compensi di vendita spettanti al Commissionario, nella misura sopra indicata, andrà effettuato, entro e non oltre il termine di 10 (dieci) giorni dall’aggiudicazione, mediante bonifico sul conto corrente intestato a Edicom Servizi S.r.l., recante il seguente codice IBAN: IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900, indicando quale causale di versamento: “Compensi di vendita - Procedura Fall. n. 18/1997 Tribunale di Palermo lotto unico”.

    Il mancato rispetto dei termini di versamento del saldo prezzo, delle spese di trasferimento  e  dei compensi del Commissionario comporterà la decadenza dall’aggiudicazione e la perdita della cauzione a titolo di penale.

    Il Giudice delegato emetterà l’ordine di cancellazione di cui all’art. 108 L.F. dopo il pagamento integrale del prezzo e delle spese.

    C. La proprietà del lotto unico sarà trasferita all’aggiudicatario mediante rogito notarile, previo contestuale versamento integrale del prezzo alla procedura e dell’importo dovuto per imposte al notaio. Il notaio sarà scelto dall’aggiudicatario, svolgente comunque attività nella Provincia di Palermo.
     
    D. Saranno a carico dell’aggiudicatario tutte le spese relative al trasferimento del lotto unico e al rogito notarile, quali, a titolo meramente esemplificativo: l’onorario del notaio, le spese e le imposte di registrazione dell’atto, l’eventuale iva, le certificazioni di legge e, più in generale, ogni spesa necessaria o comunque connessa al trasferimento del lotto unico. Sarà altresì a carico dell’acquirente l’eventuale richiesta del certificato energetico nel caso in cui esso dovesse essere necessario per il trasferimento della proprietà.

    ADEMPIMENTI PUBBLICITARI

    - Il presente avviso sarà pubblicato a cura del soggetto incaricato Edicom Servizi s.r.l. in qualità di “Soggetto Legittimato alla Pubblicazione” anche sul “Portale delle Vendite Pubbliche” istituito presso il Ministero della Giustizia, almeno 45 (quarantacinque) giorni prima dell’inizio della vendita telematica, ai sensi degli artt. 107, comma I, ultima parte L.F. e 490, I comma, c.p.c.;

    - La perizia di stima, gli elaborati peritali integrativi nonché i relativi allegati, la relazione ipocatastale e la relazione ipocatastale integrativa e di aggiornamento, richiamate nel presente bando di gara, saranno pubblicate e visionabili sui siti: www.doauction.com; www.asteannunci.it; www.canaleaste.it; www.asteavvisi.it; www.rivistaastegiudiziarie.it almeno 45 giorni prima dell’inizio della vendita telematica;

    - Per ogni condizione di vendita non espressamente indicata nel presente avviso, si rinvia al regolamento e alle condizioni generali indicate sui portali www.doauction.com e www.astemobili.it;

    Per maggiori informazioni, contattare il Curatore Fallimentare Avv. Marco Reina con studio in Via Dante, 58/A -  90141 Palermo (PA) - Tel. 091-321311 - Fax. 091-5640957 - E-mail: avvocatomarcoreina@gmail.com  -  PEC:avvocatomarcoreina@pec.it

    Palermo, 05 settembre 2020

    Il Curatore Avv. Marco Reina

    Leggi altro

  • Indirizzo
    Via Milano n. 15
  • Comune
    Palermo
    Provincia
    Palermo
  • Tipologia:
    Abitazione di tipo civile
    Superficie (m2):
    179,11
  • Disponibilità:
    Libero
    Informazioni
    Abitazione di tipo civile appartamento 8,5 vani
  • Quota:
    Piena proprietà
    Regime Fiscale:
    Oneri previsti per legge
  • Vani:
    8,5
    Classato:
    No
  • Piani:
    P2
  • Dati Catastali

    SezioneFoglioParticellaSubparticellaSubalternoSubalterno2Graffato
    N.C.E.U.13865137A/2
Informazioni sulla gara
  • Prezzo base:
    € 384.800,00
    Prezzo con oneri:
    € 384.800,00 + € 7.511,30
  • Offerta Minima:
    € 288.600,00

    Off. Minima + Oneri:
    € 288.600,00 + € 5.633,47
  • Offerta attuale:
    Nessuna offerta
    Numero di offerte:
    0
  • Cauzione:
    10 % del prezzo offerto
    Prolungamento:
    5 minuti  

  • Codice asta:
    395812
    Etichetta:
    1-PF-G273-18-1997-UN-1
  • Stato dell'asta:
    Chiusa
    Rilancio minimo:
    € 5.000,00
  • Scheda pubblicata il:
    08/09/2020 15:25
  • Inizio gara:
    09/11/2020 12:00
    Termine gara:
    24/11/2020 12:00
  • Accredito bonifico entro:
    24/11/2020 11:00
Dati sulla procedura
  • Tribunale:
    Palermo
    Procedura nr:
    18/1997
  • Tipo:
    Procedura Fallimentare
    Lotto nr:
    unico
  • Giudice:
    Dott.ssa Alessia Giampietro
  • Curatore Fallimentare:
Cauzione

- Il pagamento della cauzione (pari al 10% del prezzo offerto) dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate: Codice IBAN IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900 indicando quale causale di versamento: “PROC. FALL. R.G. 18/1997 Tribunale di Palermo lotto unico";

Leggi altro

Saldo

B. Decorso il suddetto termine di 10 (dieci) giorni, l’aggiudicatario sarà tenuto a versare, entro i successivi 120 (centoventi) giorni, il saldo prezzo (importo dell’aggiudicazione al netto della cauzione versata), le spese di trasferimento (queste ultime nella misura forfettaria del 15% del prezzo di aggiudicazione, salvo conguaglio o restituzione dell’eccedenza), i compensi di vendita spettanti al Commissionario    (pari    all’1,6%    oltre    iva    sul    prezzo di  aggiudicazione). Il versamento del saldo prezzo e quello delle spese di trasferimento verrà effettuato a mezzo di due distinti assegni circolari non trasferibili, entrambi intestati a “PROC. FALL. R.G. 18/1997 Tribunale di Palermo Lotto Unico”, ovvero a mezzo due distinti bonifici sul conto corrente che sarà acceso dalla Curatela e di cui sarà fornito il relativo codice iban, indicando le seguenti, rispettive, causali: “saldo prezzo vendita procedura fall. n. 18/1997 Tribunale di Palermo Lotto Unico” e “spese di trasferimento vendita procedura fall. n.18/1997 Tribunale di Palermo Lotto Unico”.

Invece, il versamento dei compensi di vendita spettanti al Commissionario, nella misura sopra indicata, andrà effettuato, entro e non oltre il termine di 10 (dieci) giorni dall’aggiudicazione, mediante bonifico sul conto corrente intestato a Edicom Servizi S.r.l., recante il seguente codice IBAN: IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900, indicando quale causale di versamento: “Compensi di vendita - Procedura Fall. n. 18/1997 Tribunale di Palermo lotto unico”.

Leggi altro

Come visionare

Per maggiori informazioni, contattare il Curatore Fallimentare Avv. Marco Reina con studio in Via Dante, 58/A -  90141 Palermo (PA) - Tel. 091-321311 - Fax. 091-5640957 - E-mail: avvocatomarcoreina@gmail.com  -  PEC:avvocatomarcoreina@pec.it

Referente pratica: Ezio Orrù Gruppo Edicom tel. 091/7308290  - int. 315 -  tel. 041/5369911  - int. 315  - fax. 091/6261372 - cell. 393/9159855 -  Email: e.orru@edicomsrl.it PEC: commissionario.edicom@pec,it - https://www.gruppoedicomfinance.it/

Leggi altro

Contatti

Per maggiori informazioni, contattare il Curatore Fallimentare Avv. Marco Reina con studio in Via Dante, 58/A -  90141 Palermo (PA) - Tel. 091-321311 - Fax. 091-5640957 - E-mail: avvocatomarcoreina@gmail.com  -  PEC:avvocatomarcoreina@pec.it

Referente pratica: Ezio Orrù Gruppo Edicom tel. 091/7308290  - int. 315 -  tel. 041/5369911  - int. 315  - fax. 091/6261372 - cell. 393/9159855 -  Email: e.orru@edicomsrl.it PEC: commissionario.edicom@pec,it - https://www.gruppoedicomfinance.it/

Modulistica

Per poter visualizzare la modulistica è necessario eseguire l'autenticazione.

Assistenza vendite

Gli operatori sono online dal lunedì al giovedi dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:30, il venerdi dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:00 oppure contattaci all'indirizzo info@doauction.com

041-5369911 (tasto 2)
FAQ sul lotto/articolo
Nessuna FAQ da riportare
Ulteriori informazioni